Social

News

GitHub: la roccaforte dell’open source tra i ghiacci artici

Pubblicato

il

GitHub: la roccaforte dell'open source tra i ghiacci artici 1

La cultura del Free and Open Source Software (FOSS)

Molte delle più grandi rivoluzioni in campo tecnologico derivano dalla filosofia open source, basata sulla diffusione libera e gratuita dell’informazione per chiunque voglia sperimentare. Gran parte delle tecnologie che oggi sono a nostra disposizione devono molto a questa concezione: alcuni progetti nati da questa filosofia sono: InternetDuckDuckGo, e Linux (da cui deriva il sistema Android che la maggior parte di noi usa nei propri cellulari). Di seguito una dichiarazione del team dietro GitHub Archive Program:

“È un fondamento della civilizzazione moderna, ed il patrimonio condiviso dell’intera umanità. La missione del GitHub Archive Program è di preservare il software open source per le generazioni future.

GitHub: la roccaforte dell'open source tra i ghiacci artici 2

La missione di GitHub

Il 2 Febbraio 2020 segnerà l’inizio del GitHub Archive Program, iniziativa che verterà sull’Arctic Code Vault, un data center posto all’interno dell’Arctic World Archive (AWA): un rifugio costruito nel 2017 con l’intento di mantenere al sicuro la memoria dell’umanità riutilizzando una miniera dismessa, situata nelle isole di Svalbard e protetta da uno spesso strato di permafrost.

Insieme ai numerosi cimeli conservati a bassissime temperature, il codice delle 10,000 repository GitHub più popolari e influenti nell’industria sarà immagazzinato utilizzando nastri in microfilm, progettati per durare da 1,000 a 2,000 anni. Del resto, le temperature artiche che caratterizzano l’AWA danno un’ulteriore garanzia di sicurezza per i dati salvati su microfilm, che normalmente sarebbero distrutti dalle alte temperature.

Per progetti di qualsiasi dimensione, la pratica del backup ha una grande rilevanza, al punto da poter salvare intere aziende dalla bancarotta, ed il team di GitHub non la sottovaluta, immagazzinando le repository di ogni progetto pubblico considerato attivo sulla piattaforma.

Si aggregano a questa iniziativa anche progetti come Internet Archive, casa della ben nota Wayback Machine, e la Software Heritage Foundation, con lo scopo di preservare il “patrimonio digitale” a tutto tondo: un patrimonio che si rivela essere inestimabile dal punto di vista storico.

Seguici sulla nostra Pagina Facebook, sul profilo Instagram ed entra nel nostro gruppo su Telegram.
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popolari